Consip e l’efficienza energetica della PA

 Illuminazione, riscaldamento e raffrescamento, computer, stampanti, comunicazioni wireless, apparecchiature mediche, tecnologia e innovazione, carburanti, sono solo alcuni esempi di come la Pubblica Amministrazione utilizza l’energia. 

Nel settore pubblico l’energia diventa sempre più rilevante: da un lato, i costi energetici rappresentano una quota significativa del bilancio delle amministrazioni; dall’altro, la Pubblica Amministrazione, nello svolgimento del proprio ruolo istituzionale, deve ricercare la massima efficienza nella gestione dei suoi consumi.

Il primo aspetto: la spesa energetica della PA

Le pubbliche amministrazioni sono tra i maggiori consumatori di energia in Italia. Secondo i dati più recenti, la spesa annua sostenuta dalla PA è pari a circa 8,9 miliardi di euro (fonte: elaborazioni Consip 2018 su dati Ministero dello Sviluppo Economico, Camera di Commercio di Milano, Arera, Terna, Enea, GME, EEX, TTF) … Continua

Print Friendly, PDF & Email

Comincia la discussione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.